Il marchio tedesco Bet-at-home ha pubblicato il rapporto finanziario per il primo trimestre del 2021, evidenziando che la «regolamentazione transitoria» in Germania sul gioco online ha portato a una perdita del 5,5% su base annua dei ricavi lordi, a 30,5 milioni di euro. La sussidiaria di Betclic ha spiegato in una nota che l’implementazione delle nuove norme ha causato una perdita nel segmento dei casinò online; l’azienda tuttavia valuta positivamente la «maggiore certezza del diritto» e la possibilità di pianificare i piani futuri dopo l’approvazione del nuovo trattato statale. L’Ebitda del trimestre è sceso a 6,9 milioni di euro dai 9 milioni di dello scorso anno, mentre l’utile consolidato è passato da 5,8 milioni a 4,3 milioni. Secondo la società, i ricavi di scommesse e giochi a fine 2021 si assesteranno tra i 106 e i 118 milioni, per l’Ebitda è previsto un intervallo tra i 18 e i 22 milioni. LL/Agipro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *