Bonuspertutti

Betsson, nel 2021 ricavi in crescita del 4% a 636 milioni di euro

betssson

Nel 2021 i ricavi di Betsson Group è stato di 6.672,3 milioni di corone svedesi, al cambio 636 milioni di euro, con un incremento del 4%. L’utile operativo (EBIT) è stato di 1.193,7 milioni di corone svedesi (114 milioni di euro), in aumento del 6%, con un margine EBIT del 17,9%. L’utile netto si è attestato a 1.054,4 milioni di corone svedesi (100 milioni di euro), corrispondenti a 7,90 corone svedesi per azione, circa 76 centesimi. Il flusso di cassa operativo è stato di 1.456,3 milioni di corone svedesi (139 milioni di euro). Il Consiglio di amministrazione propone all’assemblea generale di distribuire agli azionisti 539 milioni di corone svedesi (51,3 milioni di euro). Il Ceo di Betsson Group, Pontus Lindwall, ha dichiarato in merito ai risultati finanziari del gruppo nel 2021: “Si è concluso un anno record in termini di entrate, con un risultato che corrisponde al precedente primato del 2018. Nel 2021, l’offerta di Betsson è stata lanciata in diversi nuovi mercati, l’azienda ha effettuato diverse acquisizioni strategiche, sviluppato la sua offerta e attuato adeguamenti in risposta ai cambiamenti normativi”. “Il quarto trimestre del 2021 è iniziato con vento contrario. Ciò era in parte dovuto ad un margine di scommesse sportive eccezionalmente basso a ottobre a seguito di un numero insolitamente alto di vittorie delle squadre favorite, specialmente nel calcio. Inoltre, Betsson ha smesso di accettare clienti olandesi a causa delle nuove politiche da parte dell’autorità di regolamentazione del Paese. Il margine di scommesse sportive che la società ha sperimentato a ottobre riflette il livello più basso che sia mai stato visto. D’altro canto, è stata accompagnata da una situazione favorevole per i clienti che sono stati abbastanza attivi nel trimestre e che a sua volta ha portato ad un fatturato record di scommesse sportive. Il miglioramento del margine sulle scommesse sportive, combinato con la scalabilità del modello di business ed a una diffusione geografica, ha fatto sì che la fine del trimestre potesse parzialmente compensare l’inizio debole. Gli sviluppi sono stati particolarmente forti sia in Europa sia in America Latina. L’esito del quarto trimestre è stato un risultato stabile date le circostanze eccezionali che hanno caratterizzato il periodo”. “Nel corso del 2021 sono stati compiuti progressi significativi in ​​America Latina e l’ambizione è consolidare e rafforzare questi sviluppi nel 2022. Le acquisizioni e gli investimenti effettuati si stanno sviluppando secondo i piani e l’azienda sta diventando ancora più efficiente nell’area, non da ultimo grazie all’hub che è stato istituito a Bogotá, in Colombia. L’offerta di Betsson è stata lanciata di recente nella città di Buenos Aires e nella provincia di Buenos Aires, due aree regolamentate separatamente in Argentina. Il piano prevede anche il lancio in Messico durante il prossimo anno grazie alla nostra partnership con Big Bola Casinos”. “Cambiamenti significativi stanno avvenendo nel modo in cui i mercati europei vengono regolamentati. Betsson ha un modo efficiente per gestire tali cambiamenti che, ad esempio, hanno consentito la rapida chiusura delle operazioni olandesi. Il parlamento georgiano ha deciso di attuare diverse nuove restrizioni alle quali Betsson sta lavorando intensamente per adeguarsi. Tuttavia, Betsson, insieme ad altri attori del mercato, sta discutendo con le autorità per ottenere una mitigazione di queste misure”. “Questa primavera, un focus significativo sarà sul Nord America, dove il lancio dell’offerta B2C in Colorado è alle porte. I preparativi dell’azienda stanno procedendo secondo i piani e c’è entusiasmo per il lancio di un nuovo prodotto su un mercato competitivo. L’investimento B2C fungerà da vetrina per l’offerta B2B nel mercato americano. Parallelamente all’investimento negli Stati Uniti, sono in corso i preparativi nel mercato canadese e l’obiettivo è lanciare Betsafe nella provincia dell’Ontario e offrire il bookmaker Betsson come parte dell’offerta B2B”. “Il 2021 è stato un altro anno in cui abbiamo potuto vedere l’importanza di un portafoglio di prodotti globale e fortemente diversificato, caratterizzato da competenze locali e marchi forti. Il 2022 comporterà continui investimenti sia in tecnologia sia nel portafoglio prodotti esistente. Una piattaforma tecnica scalabile e flessibile combinata con dipendenti altamente competenti ed un forte impegno creano le condizioni giuste per sfruttare in pieno il modello di business di Betsson”, ha concluso Lindwall.

Fonte AGIMEG

Articoli correlati