Arsenal - Manchester City il big match di capodanno

arsenal

In campo anche il primo del nuovo anno. La Premier League festeggia l’arrivo del 2022 con un turno che propone uno scontro al vertice di assoluto interesse come Arsenal – Manchester City, la prima e la quarta contro. I padroni di casa hanno al proprio attivo trentacinque punti in classifica, quindici in meno della capolista che ha disputato una gara in più. Match clou, con fischio d’inizio alle 13:30, che promette forti emozioni per una posta in palio che va ben oltre i tre punti disponibili. Si affronteranno anche due tra le squadre più in forma del campionato grazie ad una striscia positiva di assoluto interesse: quattro vittorie consecutive per i londinesi, ben nove quelle degli ospiti.

 

Sono i giocatori del Manchester per gli analisti di BetFlag i gran favoriti della vigilia proposti vincenti a 1,52, contro l’1 a 5,50 e con l’X che moltiplica per 4,55.

 

I padroni di casa tornano in campo all’Emirates Stadium dopo aver superato fuori casa il Leeds per 4 a 1. Per l’occasione il tecnico Mikel Arteta, dovendo fare a meno di Chambers, Kolasinac, Soares e Tomisasu, probabilmente proporrà Ramsdale tra i pali ed una linea arretrata a quattro con Holding e Gabriel coppia centrale, White a destra e Tierney a sinistra. In attacco sarà Lacazette il punto di riferimento della squadra alle cui spalle agiranno Saka, Odegaard e Martinelli dai quali arriveranno palloni da finalizzare. In mediana spazio a Thomas e Xhaka.

 

Pep Guardiola, l’allenatore dei Citizens, che hanno segnato ben diciassette gol nelle ultime tre partite di campionato (sei al Leicester, quattro al Newcastle e sette al Leeds), preso atto dell’indisponibilità di Delap, Mendy e Rodri, proporrà in attacco il tridente formato da Mahrez, Bernardo Silva e Sterling con De Bruyne, Fernandinho e Gundogan punti di riferimento a centrocampo. Rivedremo Ederson in difesa della porta con la linea arretrata a quattro con i centrali Dias e Laporte e Cancelo terzino destro e Zinchenko terzino sinistro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *